>> >> Viaggi India dell'Est

Viaggi India dell'Est

L’India dell’Est è nota soprattutto per la sua spettacolare bellezza.  Scoprite la bellezza paesaggistica delle cime più alte al mondo, osservate come viene prodotto uno tra i migliori tè del modo, le persone con la loro tranquilittà ed il loro sorriso vi incanteranno, rilassatevi  lontano dallo stress  e godetevi una vacanza dove conoscerete culture e tradizioni millenarie.

Kolkatta

La città si distende lungo il fiume Hoogli, una delle numerose ramificazioni del delta del Gange. Kolkatta, ex capitale dall’impero Britannico, è un’affascinante città dai contrasti molto forti, capitale culturale dell’India è oggi una città in rapida crescita economica che stà cambiando velocemente ma che mantiene inalterate numerose tradizioni. Visitate il mercato dei fiori a Mulick Ghat, sotto l’antico ponte di Howrah, un luogo molto siggestivo dove potrete vedere come vengono fabbricate le tonnellate di ghirlande. Verso est si trovano altri mercati tematici come quello del cocco, delle banane che sono interessanti da vedere soprattutto al mattino molto presro. Molto interessante è il quaartiere di Kumurtuli, il quartiere degli sculturi: un dedalo di vie dove vivono da secoli artigiani dediti alla produzione di idoli religiosi enormi, come quelli destinati alla festività di Durga Puja. Uno dei luoghi più emblematici di questa città e sicuramente il  Tempio di Kali. Una visita merita anche la casa di Madre Teresa. Se siete appassionati di libri, non perdetevi una passeggiata a College street  una via famosa per la vendita di libri usati e fermatevi all’Indian Coffe House, antico luogo di ritrovo degli intellettuali della città.

Darjeeling

La parola Darjeeling rievoca immediatamente uno dei tè più famosi del mondo. Durante gli anni della colonizzazione Darjeeling fu un’importante stazione di villeggiatura e anche capitale estiva del Governo coloniale,  ma rappresentò anche un punto strategico sulla via del Tibet.Questa cittadina è circondata da colline terrazzate per la coltivazione del tè e coperte da una lussureggiante vegetazione che comprende conifere ed orchidee.  Fanno da cornice a questa incantevole località i giganti dell’Himalaya tra cui spicca il Kangchendzonga. Un’esperienza da non perdere è il Toy train, un renino che si arrampica su queste montagne e permette di godere dello splendida vista su queste montagne. Oggi Darjeeling è una città che stà cresciendo rapidamente ma gli edifici coloniali, i monasteri Buddisti e le persone sempre sorridenti  contribuiscono a renderla ancora un luogo molto affascinante da visitare

Kalimpong

Situato tra la lussureggiante vegetazione dell’ Himalaya, Kalimpong è consociuta come la stazione collinare dei “Raj”. Questa tranquilla località collinare si trova adiacente alla regione del Sikkim all’interno di un suggestivo paesaggio di montagne e boschi di latifoglie. Questo piccolo villaggio offre una combinazione unica di bellezza del paesaggio unita ad una tradizionale ospitàlità che risale a tempi antichissimi.

Mirik

Situata a 41 km di distanza da Darjeling, Mirik vi affascinerà per un paesaggio ricco di fiori selvatici e per I sorrisi timidi della popolazione locale. Mirik è quasi completamente circondata da piantagioni di tè e boschetti di cardamomo, gli aranceti che si trovano a circa 2 km aggiungono una sfumatura diversa a questo incantevole paesaggio.

Gangtok

Conosciuto come un luogo di pellegrinaggio buddista, Gangtok è la capitale dello stato indiano del Sikkim. Confinante con Cina, Nepal e Bhutan, questo luogo richiede un permesso speciale per poter essere visitato. La città è considerata come uno dei più grandi Himalayan Shangri-las e cattura il cuore con la sua bellezza montuosa. Gangtok, una città con scarso fascino situata a 1500 m, ma basta uscire dal centro per inoltrarsi in meravigliose passeggiate o escursioni da dove potrete godere di viste spettacolare.Le pricipali attrazioni turistiche sono i monasteri ri Rumtek e Enchey. Il monatero di Rumtek si trova a 22 km da Gangtok  e contiene oggetti d’arte unici e antichi manoscritti ed icone.  Il Sikkim è una regione pervasa da pace e spiritualità. I suoi 194 monasteri influenzano lo stile di vita della popolazione. I mantra cantati dai lama vestiti di rosso, il frusciare del vento che agita gli stendardi votivi sono tra i pochi suoni che interrompono i richiami degli uccelli

Pelling

Pelling è famosa per il Pemayangste monastery  uno dei più antichi  monasteridel Sikkim, Visitate questo monastero appartenente alla setta Nyingma. Visitate le rovine del palazzo Rabdentse che un tempo era l’antica capitale di questa regione.Fate brevi trekking, immergetevi nella pace che vi circonda ed entrate in contatto con una cultura antichissima

Parco nazionale di Kaziranga

Kaziranga ospita alcuni degli animali più rari della fauna indiana, compresi la tigre del Bengala e il rinoceronte asiatico a un corno, più di 500 specie di volatili, scimmie e serpenti.Situato sulle rive del fiume Brahmaputra, nello stato dell’Assam, questo parco vi sorprenderà per la ricchezza della sua flora e della sua fauna.

Rilassatev nella spettacolare bellezza dell’India dell’Est e lasciate  che il vostro corpo e la vostra mente possano esplorare  un luogo lontano dal caos e dal frastuono delle c